13 maggio 2022: Laura Licinio Piano Recital [Musiche di Beethoven e Schumann]

0,00

Intero: 13€ / Under26: 10€ / Under15: 5€

Venerdì 13 maggio 2022 alle ore 20.30 Palazzo Pesce ospita fra le mura della Sala Etrusca il recital pianistico di Laura Licinio, selezionata nel 2021 dall’Accademia di Imola per l’incisione dell’opera omnia di Robert Schumann.

Un concerto classico in Puglia per ascoltare alcuni dei capolavori per tastiera dell’800“Sonata op. 109” di Ludwig van Beethoven, la prima del trittico di grandi sonate finali del compositore tedesco, “Blumenstuck op. 19” e “Studi sinfonici op. 13” di Robert Schumann, due delle vette virtuosistiche e concettuali del musicista che ebbe nei cicli la forma musicale a sé più congeniale, e “Sonata op. 19 n. 2” di Alexander Scriabin, datata 1897 e efficace combinazione di un romanticismo alla Chopin con tocchi impressionistici.

Un repertorio impervio che copre tutta l’estensione del XIX secolo, affidato alle mani e al talento di Laura Liciniofoggiana classe 1999, laurea in Pianoforte a indirizzo concertistico con lode e menzione al Conservatorio Giordano di Foggia con Anna Chiara D’Ascoli e attualmente studi di perfezionamento all’Accademia di Imola con Leonid Margarius, molti concorsi prestigiosi al suo attivo, come Oxana Yablonskaya International Piano Competition in Israele, Puigcerda Music Festival Competition in Spagna e Tiziano Rossetti International Music Competition in Svizzera, e una carriera che la vede impegnata, come solista e in formazione cameristica, in numerose stagioni concertistiche in tutta Italia, da Trieste a Lecce, da Piacenza a Salerno, in Europa e Asia.

Il concerto è realizzato con la collaborazione artistica di Paolo Scafarella.

Info importanti per la fruizione degli spettacoli:

🛑 CONSULTA LE MISURE ANTI COVID

Biglietto: Intero (13€), Under26 (10€), Under15 (5€), Palazzo Pesce Card (free)
Legenda posti:  verde (disponibile) ,  grigio (prenotato) 

Info ingressi
Le porte aprono 30 minuti prima dello spettacolo.
È quindi consigliabile presentarsi per tempo in modo da effettuare i controlli richiesti.