25 febbraio 2022: Piano Recital [Musiche di Chopin, Rachmaninov e Liszt]

0,00

Intero: 13€ / Under26: 10€ / Under15: 5€

Venerdì 25 febbraio 2022 alle 20.30 nella Sala Etrusca di Palazzo Pesce, in collaborazione con Agìmus, risuonano le note del recital pianistico di Luigi Borzillo.

Un concerto classico in Puglia per ascoltare alcune delle pagine di esecuzione trascendentale del repertorio per pianoforte: i primi cinque “Preludi” op. 23 di Sergei Rachmaninov, la “Ballata” op. 23 n. 1 di Frédéric Chopin, la “Fantasia sulla Cavatina di Figaro da Il barbiere di Siviglia” di Rossini-Ginzburg, la “Parafrasi da concerto sul Rigoletto” di Verdi-Liszt e la “Rapsodia ungherese” n. 2 di Franz Liszt.
Musiche ora brillanti e funamboliche ora intense e meditabonde quelle affidate alle mani di Luigi Borzillo, laurea di I livello al Conservatorio di Benevento e master di Interpretazione Musicale all’Università Alfonso X el Sabio di Madrid, una attività concertistica che lo ha portato a suonare, fra gli altri, a Carnegie Hall di New York, Mozarteum di Salisburgo, Musikverein di Vienna, Parco della Musica di Roma e a essere selezionato nel 2014 da Sir Antonio Pappano che lo ha invitato a suonare sotto la sua direzione il Concerto Imperatore di Beethoven e il Primo Concerto di Liszt e che di lui ha detto “ho pensato che questo giovane talento meritava una possibilità … è stato un grande piacere lavorare con un giovane così talentuoso, professionale e umile, sempre alla ricerca della perfezione”, e vincitore di oltre quaranta concorsi internazionali come Golden Classical Music Awards di New York e di Los Angeles, Grand Prize Virtuoso 2017 di Salisburgo e International Prize IMKA di Sarajevo.

Info importanti per la fruizione degli spettacoli:

🛑 CONSULTA LE MISURE ANTI COVID

Biglietto: Intero (13€), Under26 (10€), Under15 (5€), Palazzo Pesce Card (free)
Legenda posti:  verde (disponibile) ,  grigio (prenotato) ,  rosso (distanziamento) 

Info ingressi
Le porte aprono 30 minuti prima dello spettacolo.
È quindi consigliabile presentarsi per tempo in modo da effettuare i controlli richiesti.